Il nascondiglio poco segreto di quattro terroristi sonici.
Il nascondiglio poco segreto di quattro terroristi sonici.
 

Storia

Il gruppo nasce nell'estate del 1999 per volere di Enrico Cerrato e Riccardo Porzio, appena fuoriusciti dalla death metal band Jason Goes To Hell. L'intento dei due è quello di creare un ibrido musicale tra il death metal e la corrente più sperimentale dell'industrial metal. La line-up è completata con l'arrivo di Gabriele Oltracqua e Cristiano Falqui alle voci e Massimiliano "Macha" Accornero alla chitarra.

 

Nel 2000 esce , autoprodotto, il mini CD ‘H.I.V.999’, registrato presso i Nadir Studios e prodotto da Tommy Talamanca dei Sadist. L'irruenza del death metal più sanguigno unito alla freddezza delle macchine industriali sono le caratteristiche stilistiche che vengono fuori dalle tre canzoni presenti.

 

Dopo un' intensa attività live, nel 2002 esce il debutto sulla lunga distanza. ‘Life Continuity Point’, sempre prodotto ai Nadir Studios, è segnato però dalla dipartita di due membri. Lasciano per divergenze musicali Cristiano e Macha. Il primo non verrà mai più sostituito, lasciando a Gabriele il compito di essere l'unico cantante, mentre in aiuto alla band, impegnata in numerose date promozionali, arriva l'apporto di Demetrio Scopelliti, dei cyber thrashers Arcadia. Il sodalizio tra la band ed il musicista dura pochi mesi. La necessità di trovare un chitarrista in pianta stabile per gli Infection Code è di vitale importanza. Questo fa sì che nel 2003, dopo alcune audizioni, le strade di Davide Destro (dagli industrial noise Sex Overdrive) e della band s'incrocino. Nel 2004, trovato un nuovo contratto discografico con la New LM Records, esce ‘Sterile’. Nel corso del 2004 gli Infection Code partecipano ad una compilation tributo in omaggio ai Godflesh edita dall'etichetta francese Nihilist Records. Nel 2006 la band trova un nuovo contratto discografico con la Beyond Prod. ‘Intimacy’, terzo album, vede la luce nel 2007 prodotto da Billy Anderson già al lavoro con Neurosis, Brutal Truth e Fantomas.

L'etichetta americana KNVBI Records si è occupata della stampa in edizione limitata del vinile che in pochissimi mesi sarà esaurita. L'attività live continua e gli Infection Code condividono il palco con Cult Of Luna, Sadist, Genghis Tron, Barcode, Extrema, Ufomammut, The Ocean Collective, Zeni Geva. Nel 2010 esce ‘Fine’, quarto album.

Cambio di produttore e cambio, dopo un decennio, di studi di registrazione. Le recording sessions avvengono presso i Green Fog Studios (Meganoidi, Tre Allegri Ragazzi Morti) di Genova,il mixaggio è ad opera di Eraldo Bernocchi (Sigillum S) mentre la masterizzazione avviene presso i TurtleTone Studios di New York ad opera di Michael Fossenkemper. ‘Fine’ esce nel 2010 per la New Lm Records con distribuzione mondiale curata dalla Masterpiece Distribution.

Dopo svariate date per la promozione di ‘Fine’, nell’inverno del 2012 gli Infection Code entrano sempre ai Green Fog Studios per registrare tre nuovi pezzi. Noise metal con ampie aperture melodiche quasi prog si sviluppano su strutture ritmiche minimali e dinamiche devastanti. La produzione artistica è sempre affidata ad Eraldo Bernocchi, mentre la masterizzazione avverrà sempre a New York presso i Turteltone Studios. I tre pezzi andranno a completare uno split 12” su vinile in compagnia dei Deflore, ensemble industrial capitolino. Il lavoro uscirà per la Subsound records verso i primi mesi del 2013. Nel frattempo, dopo oltre nove anni, la stabilità della line up subisce uno scossone inatteso. Davide lascia la band ed il suo posto alla chitarra viene preso da Paolo Penna giovane e talentuoso chitarrista della scena prog astigiana. La band attualmente sta lavorando su nuovi pezzi che andranno a comporre il nuovo album che è stato ultimato nei primi mesi del 2014. ‘La dittatura del rumore’, primo lavoro interamente cantato in italiano, registrato e prodotto ai Green Fog Studio . intanto la band firma un contratto discografico di promozione e distribuzione fisica e digitale in tutto il mondo con Argonauta records per l’uscita del quinto album. ‘La dittatura del rumore’, composto da sette pezzi di noise metal con derive industrial, uscirà il 2 giugno in una elegante confezione digipack a tiratura limitata.

Stampa Stampa | Mappa del sito
{{custom_footer}}